Dal 1° maggio 2014 l'interesse di mora per il ritardato pagamento delle cartelle esattoriali sarà del 5,14% annuo; lo ha stabilito l'Agenzia delle Entrate con il Provvedimento n. 51685 del 10 aprile 2014, andando a diminuire la misura del tasso 2013, pari al 5,22%.
 
Si ricorda che, in base all'articolo 30 - rubricato Indennità di mora - del dPR 602/73 (Disposizioni sulla riscossione delle imposte sul reddito), il tasso del 5,14% si applica agli importi iscritti a ruolo - ad esclusione delle sanzioni pecuniarie tributarie e degli interessi - dopo che sono trascorsi 60 giorni dalla data della notifica della cartella esattoriale.
 
Download .pdf: