Il Ministero Economia e Finanze, con la risoluzione 1 DF del 23/06/2014 ritiene che ai pagamenti dell'acconto Tasi e IMU effettuanti entro un tempo ragionevole (un mese dalla scadenza) si possano applicare le attenuanti previse dall'articolo 10 dello Statuto del Contribuente e suggerisce ai comuni di non applicare sanzioni ed interessi a questi ritardati pagamenti.
 
Clicca qui per scaricare la risoluzione del MEF