Ho letto la risposta sulla  “Key-man” e vorrei sapere come deve essere strutturata tale polizza, fatta ad socio amministratore di una società di persone, affinché il premio pagato sia un costo deducibile fiscalmente.
 
Si ritiene che i premi pagati per una polizza assicurativa "key man", con la società come Contraente e beneficiaria, siano deducibili dal reddito di impresa. Con la stipula di tale assicurazione, infatti, la società intende proteggersi dal rischio della perdita di un uomo chiave per l’azienda. Il premio non costituisce un compenso per l’uomo chiave,il quale non beneficia di un arricchimento patrimoniale dal momento che il beneficiario dell’indennizzo è l’azienda stessa. A fronte delle garanzie previste è dovuto un premio annuo costante o rivalutabile a seconda della scelta del contraente per un numero di anni limitato e stabilito nella proposta con un massimo di 10 anni.

Contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.