Per l'acquisto dell'abitazione principale, gli importi corrisposti al notaio per il relativo rogito e per il contratto del mutuo ipotecario, sono detraibili dalla dichiarazione dei redditi delle persone fisiche ?

 

Si potrà beneficiare della detrazione fiscale (di cui all'articolo 15, comma 1, lettera b, del Dpr 917/86) nella misura del 19% sull'importo complessivo di 4.000 euro (limite questo che comprende, oltre agli interessi passivi, gli oneri accessori e le quote di rivalutazione dipendenti da clausole di indicizzazione) per l'onorario del notaio legato alla sola stipula del contratto di mutuo ipotecario (non quello relativo alla compravendita). L'amministrazione finanziaria ritiene infatti questa tipologia di onere "spese assolutamente necessarie" alla stipula del contratto di mutuo.