Libro verde sulla modernizzazione della politica dell’UE in materia di appalti pubblici
Per una maggiore efficienza del mercato europeo degli appalti la Commissione Europea intende apportare delle modifiche alle norme sugli appalti pubblici entro il 2012 per cui ha reso pubblico il "Libro verde sulla modernizzazione della politica dell’UE in materia di appalti pubblici."
Su tale tema la Commissione ha avviato una consultazione pubblica per far si che la futura legislazione tenga conto delle opinioni e dei contributi di tutte le parti interessate.
Tra i principali obiettivi:
- rendere più facile e flessibile la procedura di aggiudicazione degli appalti pubblici;
- facilitare le piccole e medie imprese europee alla partecipazione degli appalti pubblici;
- consentire che gli appalti pubblici possano essere utilizzati meglio anche a sostegno di altre politiche;
- consentire al mercato degli appalti di contribuire al conseguimento degli obiettivi comuni della strategia Europa 2020: promuovere l'innovazione, proteggere l'ambiente, lottare contro i cambiamenti climatici e l'esclusione sociale.

Il Libro verde propone per ogni settore chiave domande numerate su ciascuna delle quali è possibile inviare osservazioni.
Gli interessati possono inviare i propri contributi, specificando numero e quesito del Libro verde a cui si riferiscono, esclusivamente mediante la compilazione dell’apposito modello formato .PDF che, unitamente agli estremi identificativi del mittente, consente l’inserimento di un testo libero fino a 10.000 battute. Il modello potrà essere inviato entro le ore 16 del 7 marzo 2011. I contributi pervenuti saranno pubblicati sul sito dell’Autorità, salvo motivate esigenze di riservatezza.
I risultati della consultazione europea saranno discussi in una conferenza sulla riforma degli appalti pubblici, programmata per il 30 giugno 2011 a Bruxelles.

Fonte: Sito web Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture - AVCP