Nota del Centro Studi Confindustria del 18 febbraio 2011
«Cina: nuovi ricchi concentrati nelle aree urbane costiere»

Indice
1. Boom della classe benestante cinese nei prossimi dieci anni
2. Una nazione, tante economie: differenze regionali e tra aree urbane e rurali
3. Caratteristiche dei consumatori cinesi: elevata informatizzazione, giovane età, crescente potere di acquisto delle donne

Abstract
«La classe benestante cinese sta crescendo rapidamente e continuerà a espandersi a ritmi più incalzanti nel prossimo decennio. I consumatori cinesi diventeranno una nuova importante fonte di domanda globale. Tanto più che aumentare il contributo dei consumi alla crescita del Paese è una delle priorità del 12mo Piano quinquennale cinese (2011-16).
In questa nota si analizzano le tendenze recenti e future dei consumi privati della classe benestante cinese che vive soprattutto nelle città delle aree costiere e ha redditi paragonabili a quelli dei paesi avanzati. Il fenomeno ha rilevanza mondiale, data anche la debolezza della domanda di consumi nei paesi avanzati, ed è di particolare interesse per le imprese che esportano o che vogliono espandersi in Cina. Nel primo paragrafo viene stimata la dimensione attuale e futura della classe benestante cinese. Nel secondo, vengono analizzati i redditi e i consumi nelle diverse province e municipalità cinesi, data la vastità del Paese e l’eterogeneità nei livelli di reddito, distinguendo anche tra aree urbane e rurali. Nel terzo paragrafo si individuano alcuni fattori caratteristici dei consumatori cinesi: la struttura demografica, la particolare attitudine all’utilizzo di internet e altri strumenti informatici, il crescente potere di acquisto delle donne».

Per scaricare l'intero documento in formato pdf cliccare
qui