Detrazione asilo nido

E' possibile detrarre la retta di iscrizione ad un asilo nido ?

La risposta è affermativa.
In base all'articolo 1, comma 335 della Legge 23 dicembre 2005, n. 266 (Finanziaria 2006) è possibile detrarre il 19% (fino ad un massimo detraibile di 120 € per ogni bambino) delle spese per asili nido (pubblici e privati). Tale detrazione, inizialmente relativa al periodo d'imposta 2005, è stata prima prorogata dall'articolo 1, comma 201 della Legge 24 dicembre 2007, n. 244 (Finanziaria 2008) per il 2007 e poi resa permanente dall'articolo 2, comma 6 della Legge 22 dicembre 2008, n. 203 (Finanziaria 2009).

Detrazione spese sostenute nel corso del 2011, dai genitori per la frequenza di asili nido da parte dei figli.

Modello 730/2012, Righi E17, E18 e E19 - Altre spese, codice 33
Indicare le spese sostenute dai genitori per pagare le rette relative alla frequenza di asili nido per un importo complessivamente non superiore a 632 euro annui per ogni figlio.
L’importo deve comprendere le somme indicate con il codice 33 nelle annotazioni del CUD 2012 e/o del CUD 2011

Modello UnicoPF2012, righi da RP17 a RP19, codice 33
Indicare le spese sostenute dai genitori per il pagamento di rette relative alla frequenza di asili nido per un importo complessivamente non superiore a euro 632,00 annui per ogni figlio.
Con questo codice vanno comprese le spese relative alla frequenza di asili nido riportate con il codice 33 nelle annotazioni del CUD 2012 e/o del CUD 2011.

Tuscia Network srl
Sede legale Via Ronciglione 38, 01015 Sutri (VT) - P.I. 02078920564
Designed by CM - Graphics&Web Design - All rights reserved - ©2014