Comunicato stampa Presidenza del Consiglio dei Ministri del 23 ottobre 2014
 
Il Consiglio dei Ministri si è riunito oggi, giovedì 23 ottobre 2014, alle ore 09.45 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente del Consiglio, Matteo Renzi. Segretario il Ministro per le Riforme costituzionali e i Rapporti con il Parlamento, Maria Elena Boschi.
DECRETI ATTUATIVI
In apertura del Consiglio dei Ministri, il Ministro per le Riforme costituzionali e i Rapporti con il Parlamento, Maria Elena Boschi, ha fornito al Governo il consueto aggiornamento sullo stato di attuazione del programma, evidenziando i progressi ottenuti rispetto alla situazione delineata nell’ultimo rapporto di monitoraggio, pubblicato lo scorso 17 settembre. Lo stock dei decreti riferiti ai Governi Monti e Letta è sceso da 516 a 448, di cui 273 rientrano tuttora nei termini previsti per la loro adozione, ovvero sono privi di termine espresso. Inoltre, sempre a partire dal 17 settembre, sono stati deliberati 11 provvedimenti legislativi (di cui 10 disegni di legge ed 1 decreto legislativo). Tutti i dati sono riportati nel rapporto di monitoraggio aggiornato, pubblicato sul sito dell’Ufficio per il programma di Governo (www.governo.it/Presidenza/UPG/aggiornamentoal21/10/2014) insieme agli elenchi aggiornati dei decreti adottati riferiti ai Governi Monti e Letta. www.governo.it/Presidenza/UPG/provvedimenti/
GOLDEN POWER
Terna e RAI Way: non esercizio dei poteri speciali
Il Consiglio dei Ministri ha accolto la proposta del ministero dell’Economia e Finanze di non esercitare il potere di veto in relazione al conferimento della partecipazione in Terna da CDP a CDP Reti, nonché all’autorizzazione alla vendita di quota di minoranza delle azioni di RAI Way S.p.A. finalizzata alla quotazione di RAI Way.
STATI D’EMERGENZA
Stati d’emergenza e stanziamenti per la ricostruzione in seguito a eventi meteorologici
Il Consiglio ha deliberato lo stato di emergenza in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici che hanno colpito nei giorni dal 1° al  6 settembre 2014 il territorio della Provincia di Foggia e numerose province della Toscana (Firenze, Lucca, Pisa, Pistoia, Prato) nei giorni 19 e 20 settembre scorsi. Come per altre zone del Paese il Consiglio ha  chiesto che il Ministro dell’Economia e delle Finanze di valutare il differimento al 20 dicembre dei termini di versamento dei tributi statali con riguardo ai soggetti che hanno avuto danni nelle zone interessate da entrambi gli stati d’emergenza.
Sono stati anche  deliberati primi stanziamenti per la realizzazione di interventi di ricostruzione a seguito dei danni causati dagli eccezionali eventi meteorologici del 20 - 24 ottobre 2013 in Toscana ed il 10-11 novembre 2013 nelle Marche.
NOMINE
Il Consiglio ha deliberato su proposta del Ministro dell’Interno, Angelino Alfano, la nomina del dirigente superiore della Polizia di Stato Vittorio RIZZI a dirigente generale di pubblica sicurezza.
LEGGI REGIONALI
Su proposta del Ministro per gli Affari regionali e le autonomie, Maria Carmela Lanzetta, il Consiglio dei Ministri ha esaminato una legge regionale per la quale si è deliberata l’impugnativa.
Legge Regione Liguria n. 24 del 18/09/2014, “Modifiche alla legge regionale 1 luglio 1994, n. 29 (Norme regionali per la protezione della fauna omeoterma e per prelievo venatorio)”, in quanto le disposizioni in materia di caccia si pongono in contrasto con le norme contenute della legge quadro n. 157/1992, in violazione della  competenza esclusiva dello Stato in materia di tutela dell’ambiente e dell’ecosistema, di cui all’articolo 117, secondo comma, lettera s), della Costituzione.
Il Consiglio dei Ministri è terminato alle ore 10.15