Indagine rapida sulla produzione industriale Confindustria aggiornata al 30 marzo 2017
Torna a diminuire l’attività in marzo (-0,4% su febbraio)
  • Il CSC rileva un calo della produzione industriale dello 0,4% in marzo su febbraio, quando è stato stimato un incremento dell’1,3% su gennaio.
  • Nel primo trimestre del 2017 l’attività industriale è stimata diminuire dello 0,4%, dopo il +1,1% regi-strato nel quarto 2016. Il secondo trimestre eredita dal primo una variazione congiunturale di +0,2%.
  • La produzione, al netto del diverso numero di gior-nate lavorative, è avanzata in marzo dell’1,0% ri-spetto a marzo del 2016 e in febbraio del 2,5% sullo stesso mese dell’anno scorso.
  • Gli ordini in volume hanno registrato in marzo un incremento dello 0,5% sul mese precedente (+3,9% su marzo 2016). In febbraio erano aumen-tati dello 0,8% su gennaio (-1,2% sui dodici mesi).
  • La dinamica della produzione industriale procede, con forti oscillazioni mensili, lungo un percorso di lenta risalita. Gli indicatori qualitativi relativi al ma-nifatturiero (indagine ISTAT sulla fiducia) mostra-no una dinamica più positiva di quella evidenziata dai dati effettivi: in marzo l'indice di fiducia è au-mentato per il terzo mese consecutivo, attestan-dosi a 107,1 (+0,7 punti su febbraio), massimo da gennaio 2008. Il progresso mensile della fiducia è spiegato principalmente da valutazioni più favore-voli sull’andamento di ordini esteri (stabili quelli interni) e attività; in lieve miglioramento anche le attese.
Download .pdf: