Tutti gli iscritti nel Registro dei revisori legali (persone fisiche e giuridiche) sono tenuti al versamento del contributo annuale entro il 31 gennaio di ciascun anno, ai sensi dell’art. 21, comma 7, del d.lgs. 27 gennaio 2010, n. 39, in materia di revisione legale. Al fine di agevolare l’utenza nel versamento del contributo annuale, il Ministero dell’economia e delle finanze, per il tramite di Consip S.p.A., provvede ad inviare agli indirizzi risultanti sul Registro dei revisori legali bollettini premarcati per l’accredito diretto sul conto corrente postale e sulla singola posizione di ciascun revisore, grazie alla code-line che individua l’anno di competenza del versamento e il numero di iscrizione del revisore. Si raccomanda, pertanto, di non utilizzare bollettini premarcati di altri revisori o di anni diversi. Solo in caso di mancata ricezione del bollettino premarcato, gli interessati potranno effettuare il versamento di € 26,85 utilizzando un bollettino postale in bianco. L'importo dovrà essere versato sul c/c postale n. 1009776848 intestato a Consip S.p.A. e nella causale dovrà essere riportata l’annualità di riferimento ed il numero di iscrizione al Registro od il codice fiscale.
A rettifica di quanto erroneamente riportato da alcuni organi di stampa, si ribadisce che i revisori legali ed i tirocinanti già iscritti, rispettivamente, nel Registro dei revisori contabili e nel registro del tirocinio transitano automaticamente nei nuovi registri e nessun contributo di iscrizione è richiesto a loro carico. Si invita, per qualsiasi adempimento, a far riferimento esclusivamente alle informazioni ufficiali fornite sul sito internet della Ragioneria Generale dello Stato.
 
Fonte Ragioneria Generale dello Stato