Calendario rate dichiarazione dei redditi 2017
 
Il contribuente può scegliere di pagare in rate mensili le somme dovute a titolo di saldo e di acconto delle imposte (compresi i contributi risultanti dal quadro RR relativi alla quota eccedente il minimale), ad eccezione dell’acconto di novembre che deve essere semper pagato in un’unica soluzione. In ogni caso i versamenti rateali devono essere completati entro il mese di novembre.
La rateazione non deve necessariamente riguardare tutti gli importi. Ad esempio, è possibile rateizzare il primo acconto IRPEF e versare in un’unica soluzione il saldo, o viceversa. I dati relativi alla rateazione devono essere inseriti nello spazio “Rateazione/Regione/Provincia” del modello di versamento F24. Sugli importi rateizzati sono dovuti gli interessi da calcolarsi secondo il metodo commerciale, tenendo conto del periodo decorrente dal giorno successivo a quello di scadenza della prima rata fino alla data di scadenza della seconda. Si ricorda che gli interessi da rateazione non devono essere cumulati all’imposta, ma devono essere versati separatamente. 
Il nuovo calendario è così rideterminato: 
 

CONTRIBUENTI PERSONE FISICHE NON TITOLARI DI PARTITA IVA ESCLUSI DALLA PROROGA

 

 

Versamento della 1°rata entro il 30 giugno 2017

Versamento della 1°rata, con aumento dello 0,40%, entro il 31 luglio 2017

Rata

Scadenza

Interessi %

Scadenza

Interessi %

1

30 giugno

0,00

31 luglio

0,00

2

31 luglio

0,33

31 luglio

0,00

3

31 agosto

0,66

31 agosto

0,33

4

02 ottobre

0,99

02 ottobre 

0,66

5

31 ottobre

1,32

31 ottobre

0,99

6

30 novembre

1,65

30 novembre

1,32

7  
 
   

 

Fac simile lettera disdetta affitto

Certificazioni ritenute di acconto

Dichiarazione redditi eredi

Domanda assegni familiari

 

Il MEF conferma la proroga per tutti i soggetti con Partita IVA (inclusi i professionisti e i soci di società di persone)  dei versamenti di tutte le imposte e in contributi derivanti dal Modello Unico che potranno essere pagate - dal 21 luglio al 20 agosto 2017 - con la maggiorazione dello 0,40 per cento. 

Il Mef conferma con il comunicato stampa n.131 del 26 luglio 2017 che la proroga è estesa anche ai professionisti e che le dichiarazioni dei redditi andranno presentate entro il 31 ottobre.

Con un altro DPCM, in dirittura d’arrivo, viene prorogato, al 31 ottobre 2017 il termine per la presentazione della dichiarazione dei sostituti d’imposta (modello 770) e delle dichiarazioni dei redditi e dell'Irap.

 

CONTRIBUENTI CHE BENEFICIANO DELLA PROROGA NUOVO CALENDARIO VERSAMENTI RATEIZZATI : 

TITOLARI DI PARTITA IVA 

 

Versamento della 1°rata entro il 20 luglio 2017

Versamento della 1°rata, con aumento dello 0,40%, entro il 21 agosto 2017

Rata

Scadenza

Interessi %

Scadenza

Interessi %

1

20 luglio

0,00

21 agosto

0,00

2

21 agosto

0,29

18 settembre

0,28

3

18 settembre

0,62

16 ottobre

0,61

4

16 ottobre

0,95

16 novembre

0,94

5

16 novembre

1,28

 

 

6

 

 

 

 

 

NON TITOLARI DI PARTITA IVA CHE BENEFICIANO DELLA PROROGA

 

Versamento della 1°rata entro il 20 luglio 2017

Versamento della 1°rata, con aumento dello 0,40%, entro il 21 luglio 2017

Rata

Scadenza

Interessi %

Scadenza

Interessi %

1

20 luglio

0,00

21 luglio

0,00

2

31 luglio

0,11

31 agosto

0,10

3

31 agosto

0,44

02 ottobre

0,43

4

02 ottobre

0,77

31 ottobre

0,76

5

31 ottobre

1,10

30 novembre

1,09

6

30 novembre

1,43

 

 

 

Ufficiale anche la proroga per l'invio delle dichiarazioni dei redditi, dell’Irap e del modello 770. Sulla G.U. n. 175 del 28/07/2017 è stato pubblicato il DPCM 26 luglio 2017, che ufficializza la proroga per la presentazione telematica delle dichiarazioni al 31 ottobre

 

 

Lo Staff di Tuscia Fisco