Download .pdf:
Fonte: Unioncamere, aggiornato al 17/12/2013
 
La Commissione per la Regolazione del mercato della Camera di commercio di Campobasso che opera, ai sensi dell’art. 2, comma 3 della Legge n.580/1993, in forma associata con la Camera di commercio di Isernia, nello svolgimento dei compiti che le sono stati assegnati, ha valutato l’importanza di rivolgere la propria indagine al settore dei servizi e del turismo e, in particolare, ai contratti di servizio foto-video matrimoniale. La scelta nasce dalla considerazione della considerevole diffusione di tali servizi fotografici attuati in occasione delle nozze.
L’analisi della normativa e della giurisprudenza più recente e significativa è stata finalizzata alla predisposizione di un modello contrattuale, contenente regole certe, trasparenti, non vessatorie e conformi ai principî normativi, da mettere a disposizione di ogni operatore che voglia caratterizzare positivamente la propria attività.
Fine ultimo di queste riflessioni ed elaborazioni è quello di garantire correttezza e trasparenza delle relazioni commerciali tra operatori e consumatori.
Dopo aver analizzato il quadro normativo di riferimento in materia, il lavoro della Commissione si è indirizzato all’individuazione dei principi base della disciplina vigente, focalizzando, quindi, l’attenzione sulla specifica normativa relativa ai servizi fotografici e in particolare ai servizi fotografici matrimoniali.
Alla luce di tali approfondimenti, si è giunti alla predisposizione di due modelli contrattuali-tipo entrambi relativi al Contratto di commissione per servizio matrimoniale seppure di diversa ampiezza e incisività, da sottoporre all’osservazione delle Associazioni rappresentative degli interessi in gioco (operatori e consumatori).
Si è così organizzato un incontro con i rappresentanti delle associazioni coinvolte per ricevere osservazioni giuridiche-economiche delle quali si è tenuto debito conto.