6099 codice tributo IVA annuale

Il codice tributo 6099 è il codice che viene utilizzato per il pagamento, in unica soluzione o come prima rata, dell'IVA a saldo relativa all'anno d'imposta risultante dalla dichiarazione annuale.

Clicca qui per scaricare un esempio di compilazione del modello F24 con importo a debito e a credito.

L’obbligo di versamento dell'IVA dovuta in base alla dichiarazione sussiste solo per gli importi
 superiori agli euro 10,33. Il versamento va eseguito entro il 16 marzo. Nel caso in cui il termine di pagamento cada di sabato o in un giorno festivo, detto termine è spostato al primo giorno lavorativo successivo e perciò per il mese in corso la scadenza è fissata al 17 marzo 2014.
I contribuenti possono versare in unica soluzione ovvero rateizzare. Leggi tutto: 6099 codice tributo IVA annuale

1038 codice tributo

Il codice 1038 va indicato nel modello F24 che le aziende mandanti compilano per pagare le ritenute su provvigioni, anche occasionali, di agenti e rappresentanti di commercio, procacciatori di affari, commissionari ecc. ecc. Non va confuso con il codice 1040 che si utilizza invece per il pagamento delle ritenute delle parcelle dei professionisti come commercialisti, avvocati e notai.
Anche il codice 1038 va versato entro il 16 del mese successivo a quello del materiale pagamento della fattura di provvigioni.

Clicca qui per scaricare un esempio di compilazione del modello F24

3850 codice tributo diritto CCIAA

Che cos'è il codice 3850 ? E' il codice tributo da utilizzare per versare, mediante F24, il diritto camerale, il tributo cioè che ogni impresa, iscritta o annotata nel Registro delle imprese, è tenuta a versare alla Camera di Commercio di riferimento.

Come si effettua  il pagamento:
Il versamento del diritto va eseguito, in unica soluzione con il modello F24, Si ricorda che è possibile compensare quanto dovuto per il diritto annuale con eventuali crediti vantati per altri versamenti (tributi e/o contributi).
Per non commettere errori nella compilazione dell'F24 è opportuno:
riportare negli appositi spazi, con la massima attenzione, il codice fiscale, i dati anagrafici e il domicilio fiscale;
indicare nella sezione del modello di versamento "Sezione IMU e altri tributi locali "- nello spazio riservato al "Codice ente locale"- la sigla automobilistica della provincia della camera di commercio destinataria del versamento;
indicare nelle apposite colonne il codice del tributo che si versa (codice 3850) e l'anno cui si riferisce il versamento;
indicare nello spazio "Importi a debito versati" l’importo dovuto complessivamente dall’impresa, calcolato come somma dell’importo previsto per la sede e dell’importo relativo alle unità locali presenti nella medesima provincia. Le imprese con unità locali in province diverse devono compilare più righe del modello, indicando distintamente la sigla di ciascuna provincia e l’importo complessivamente dovuto per ogni singola Camera.
Si ricorda che versando in compensazione, con un modello F24 a saldo zero, gli importi dovuti per diritti annuali vanno comunque maggiorati dello 0,40% qualora il pagamento sia eseguito alle scadenze previste per il versamento con tale maggiorazione.

Clicca qui per scaricare un esempio di compilazione del modello F24.

Attenzione alle truffe:

Leggi tutto: 3850 codice tributo diritto CCIAA

Codice tributo PPAA compensazione crediti con Stato e enti pubblici

L'Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione n. 16/E (download .pdf) del 4 febbraio 2014, per consentire la compensazione, tramite modello F24 Crediti PP.AA., dei crediti con lo Stato e gli enti pubblici ha istituito il seguente codice tributo:
  • PPAA” denominato “Crediti nei confronti di Pubbliche Amministrazioni per il pagamento di somme dovute in base agli istituti definitori della pretesa tributaria e deflativi del contenzioso tributario-articolo 28-quinquies del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 602
In sede di compilazione del modello “F24 Crediti PP.AA.”, il suddetto codice tributo è esposto nella sezione “Erario” esclusivamente in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “importi a credito compensati”. Il campo “numero certificazione credito” è valorizzato con il numero della certificazione del credito attribuito dalla piattaforma elettronica di certificazione utilizzato in compensazione. Il campo “anno di riferimento”, non deve essere valorizzato.
 
TAG:

6031 codice tributo

Il codice 6031 va utilizzato per il pagamento IVA primo trimestre relativo alle operazioni registrate nel periodo che va dal 01 gennaio al 31 marzo e da effettuare entro il 16 maggio.

Clicca qui per scaricare un esempio di compilazione del modello F24

8911 codice tributo ravvedimento

Codice tributo per il pagamento delle sanzioni pecuniarie per altre violazioni tributarie relative alle imposte sui redditi, alle imposte sostitutive, all'Irap e all'Iva dovute in caso di ravvedimento operoso ad esempio di una tardiva presentazione della dichiarazione dei redditi o di un modello F24 a zero.

Come compilare il modello F24

 

Tuscia Network srl
Sede legale Via Ronciglione 38, 01015 Sutri (VT) - P.I. 02078920564
Designed by CM - Graphics&Web Design - All rights reserved - ©2014