Comunicato stampa Agenzia delle Entrate del 16 giugno 2014
 
Dipendente arrestato a Reggio Emilia L’Agenzia, al fianco degli inquirenti per far luce sulla vicenda, condanna con fermezza qualsiasi comportamento disonesto   
La Direzione Regionale dell’Agenzia delle Entrate dell’Emilia-Romagna ha offerto la massima collaborazione all’Autorità giudiziaria per far luce sulla vicenda che ha portato all’arresto di un funzionario della Direzione provinciale di Reggio Emilia. L’inchiesta coinvolge anche un’altra dipendente dell’Agenzia delle Entrate, interessata dalle indagini per avere effettuato accessi al sistema informativo dell’Agenzia per ragioni diverse da quelle di servizio.  
L’Agenzia delle Entrate sottolinea che sta assumendo tutti i provvedimenti contemplati dalla disciplina legale e contrattuale, a partire dalla sospensione obbligatoria del servizio fino alla costituzione di parte civile nel processo penale.   
L’Agenzia delle Entrate, infatti, condanna con fermezza qualsiasi comportamento disonesto, punendo duramente i colpevoli, a difesa dell’onorabilità di tutti i funzionari che operano quotidianamente con onestà e impegno.